Il mio trapianto di capelli in Turchia

2391
Il mio trapianto di capelli in Turchia

L’esplosione degli ultimi anni del turismo medico in Turchia legato al trapianto di capelli ha dei numeri sconvolgenti: ogni anno circa 100.000 persone, secondo i dati forniti dal governo, si recano nel paese per eseguire interventi di trapianto di capelli a prezzi davvero imbattibili rispetto a quelli delle cliniche europee. Di seguito, ecco le ragioni della mia scelta.

I numeri del fenomeno

Dopo una lunga meditazione, ho deciso di recarmi in Turchia per eseguire un intervento di trapianto di capelli. Ne avevo sentito parlare e dopo qualche ricerca ho scoperto che moltissimi europei hanno già eseguito l’operazione con successo! I numeri sono davvero elevati: si parla di quasi cinquemila interventi al mese, con un giro di affari che ha superato il miliardo di dollari nel 2014. Addirittura, esistono molte agenzie che offrono pacchetti turistici specializzati, con volo albergo e clinica, oltre al giro turistico delle mete tradizionali, per chi lo desidera. Al riguardo, il sito web dal quale ho trovato tutte le informazioni che cercavo è www.blogcalvizie.it/trapianto-di-capelli-in-turchia/, ne consiglio una visita perché è risultato, per me, fondamentale nella decisione. Ma quali sono le ragioni del boom del trapianto di capelli in Turchia?
Una prima spiegazione è legata alle tecniche innovative che vengono utilizzate in questo paese: il metodo si chiama Fue (acronimo inglese per Follicular Unit Extraction, ossia estrazione di unità follicolare) e consiste nell’estrarre quattromila follicoli dalla parte inferiore del capo, che normalmente anche nelle persone calve è ancora dotata di molti bulbi attivi.

 

Interventi economici

A dire la verità, la ragione principale che mi ha spinto, insieme a molti altri uomini vittima del problema della calvizie, a recarmi in Turchia per un trapianto di capelli, è legata ai costi bassissimi per questo tipo di intervento. Infatti, qui il prezzo medio per intervento varia dai 1700 ai 2000 dollari, contro i 25.000 che vengono richiesti per operare un trapianto della stessa quantità di follicoli in Gran Bretagna o negli Stati Uniti.
Da questo punto di vista, la convenienza è davvero sconvolgente: in media, infatti, in Europa il costo per un trapianto di soli 2.000 follicoli (la metà di quelli che vengono trattati in Turchia) si aggira intorno agli 8.000 euro.

 

Trapianto di capelli in Turchia: è sicuro ed efficace?

In realtà la risposta a questa domanda può essere semplicemente si! In Turchia il livello della sanità è generalmente molto alto e, sebbene il paese sia oggi interessato da un calo del turismo dovuto alla recente crisi politica, la sicurezza dei pazienti che vi si recano per operazioni al cuoio capelluto è assicurata da standard ancora elevatissimi.
La mia esperienza in proposito è stata davvero ottima: locali pulitissimi e all’avanguardia, personale medico e paramedico cordiale e attento, pacchetto hotel e volo molto conveniente.
Per quanto riguarda l’efficacia dell’operazione di trapianto di capelli, questa è senz’altro positiva: l’intervento produce dei risultati stabili e duraturi. Al più, ho dovuto sopportare una serie di fastidi nella fase post-operatoria: mi è stato consigliato di stare a riposo per un mese, di evitare l’attività fisica, di stare attento a non sfregare la testa con berretti o altri indumenti; inoltre, il medico che ha eseguito l’intervento mi ha anche consigliato uno shampoo speciale per trattare la cute ove questa si infiammasse. Superata questa fase, i primi risultati erano visibili già dopo qualche settimana e oggi, ad un anno dall’operazione, posso finalmente godermi la mia nuova capigliatura!