Un mio carissimo amico di scuola

537
un mio carissimo amico di scuola

Ciao, non mi piace espormi pubblicamente dando dettagli fin troppo privati e specifici sulla mia vita. Per questo motivo ho deciso di mettere un nickname particolare che ben rispecchia la mia indole interiore. Chiamami Sexy Lulu. Lulu è un nome che mi ricorda la dolcezza e l’affetto, Sexy… beh è più che eloquente. Mi sento davvero molto sexy, credo di esserlo davvero. Dopo tutto anche al supermercato mi fissano tutti come fossi un extraterrestre. Saranno le mie tette (ho una quarta moooolto abbondante) o sarà il mio culo d’acciaio (faccio squat da 2 anni), in un modo o nell’altro sono osservata sia dagli uomini che dalle donne. Gli uomini è ovvio, mi guardano perchè li faccio arrapare. Le donne probabilmente perchè vorrebbero avere il mio stesso fisico…

Ora che sai più o meno come son fatta e ti sei fatta un’idea sul mio aspetto fisico, passiamo al mio personale racconto erotico. Voglio condividerlo con tutti sperando che lo leggano più internauti possibile. A proposito, questo forum è così tanto frequentato?!

Ad ogni modo, qualche giorno fa ho incontrato un mio carissimo amico di scuola. Abbiamo 34 anni e ai tempi delle superiori lui ci provava in tutti i modi con me. Io ero già una bella ragazza all’epoca, lui invece il classico sfigato: aspetto magrolino, occhialuto e tutto dedito ai compiti. Avendo una grande cotta per me spesso mi aiutava con i compiti. Avevamo stretto una bella amicizia, però al di la di questo non avevamo mai fatto nulla. Ebbene, dicevo che qualche giorno fa ci siamo rivisti. E’ stata un incontro normale, nulla di particolare era successo se non fosse per il fatto che lui intanto è diventato un vero figo e sta volta, da single come sono, volevo provarci io con lui. Ma non mi sbilancio mai, aspetto che sia l’uomo a farsi avanti. E infatti tornata a casa, mi ha mandato un messaggino su Facebook. Faceva un po’ il timido inizialmente per poi dirmi espressamente – e cito – “vorrei scoparti come un animale”.

Ok, magari qualcuno dirà: “Ma che cafoneeee non si fa così!”. A me invece ha fatto ribollire il sangue!! Me la sono tirata per qualche giorno finchè l’ho invitato a casa mia. Abbiamo preso un caffè e da lì a pochi minuti mi sono ritrovato la sua lingua in bocca… e devo dire che è un grande baciatore. Ci sa fare sicuramente!

Le sue mani mi toccavano ovunque percorrendo il mio corpo morbido e formoso senza alcun limite. Mi ha messo un dito dentro per poi invitarmi a leccarglielo. Non c’ho pensato due volte e ho infilato il suo dito dritto in gola! Era bellissimo assaporare la mia patatina umida!

Mi ha alzato il vestitino (io ero ancora seduta in cucina), ha spostato le mutandine e ha cominciato a leccarmi sul clitoride facendomi eccitare come non mi accadeva da anni! Eppure io possiedo un po’ di questi cosi specifici per il clitoride, ma sarà stato anche per l’entusiasmo della situazione, ero assolutamente eccitata. Con una mano mi masturbava e con l’altra mi massaggiava le tette mentre mi succhiava e leccava il clitoride. Da urlo!

L’ho preso per mano e siamo andati in camera mia. Mi sono inginocchiata e ho fatto quello che si aspettava da un pezzo: gli ho sbottonato i jeans, abbassato gli slip e ho cominciato a spompinarlo di brutto. In tutto l’appartamento riecheggiavano i rumori della mia bocca! Quasi soffocavo dalla foga con cui glielo succhiavo, ma ne avevo troppa voglia quindi chi se ne fregava.

Dopo qualche minuto lui indossava un preservativo e io ho preso un dildo anale di Pleasure Room. Ha capito subito le mie intenzioni, lo cavalcavo tenendo il suo cazzo tra le gambe mentre con il dildo mi scopava il culo. E’ stato come subire una doppia penetrazione, ma da solo un uomo. Un’esperienza fantastica che voglio riprovare con lui!

Dopo un po non ce l’ha più fatta e ha deciso di mettermi a pecora. Poi ha sfilato il preservativo e mi ha sborrato sul culo, proprio sul buco del culo. Lì ho sentito tutta la sua sborra calda che mi scivolava addosso fin sopra la mia patatina ancora vogliosa. Per fortuna prendo la pillola, quindi mi sono goduta il momento con tranquillità. E lui era lì soddisfatto che guardava la scena con un sorriso stampato in faccia.

Ho deciso che lo rivedrò, è troppo porco e questo trasforma me in una focosa amante pronta a tutto pur di soddisfarlo.