Come sono diventato un blogger

51
diventare un blogger

Ho deciso di diventare un blogger ispirato da persone che prima di me avevano intrapreso questa strada con successo.
Non puntavo alla fama, ma semplicemente a voler condividere contenuti riguardanti le mie passioni con qualcun altro. Diciamo che per me si trattava di una sorta di sfogo. Sapere che esiste chi apprezza ciò che scrivi ti riempie di immenso orgoglio e soddisfazione, perciò sono diventato un blogger.
Ricordo come fosse ieri quando pubblicai il mio primo contenuto. Ero terribilmente in ansia all’idea che le persone non avrebbero gradito.
Innanzitutto mi presentai al pubblico attraverso una descrizione accurata in cui scrissi del mio percorso di vita e delle mie passioni.
Decisi di rivolgermi agli utenti come mi rivolgerei normalmente ai miei amici più cari, cercando di instaurare fin da subito un rapporto di fiducia con loro. Volevo mi vedessero come un ragazzo della porta accanto. Da qui prese il nome il mio blog, che ancora oggi si intitola appunto ”Il ragazzo della porta accanto”.
Ora veniamo alla mia passione più grande, che poi è anche il tema centrale del mio blog. Mi occupo da svariati anni di Lifestyle, ovvero l’arte di vivere bene. C’è chi mi definisce un vero e proprio guru del settore, ma smentisco puntualmente queste persone giacché non amo sopraelevarmi.
Preferisco descrivere me stesso come un adorabile amico in grado di dispensare utili consigli per uno stile di vita sano all’insegna del benessere psicofisico. Mi piace l’idea che gli altri possano contare su di me quando incontrano delle difficoltà sul loro cammino.
Quando mi accorsi che il blog cominciava a riscuotere un notevole successo tra gli utenti, decisi di creare le mie pagine ufficiali sui social media più diffusi. In breve tempo riuscii a raccogliere un numero importante di consensi. Fu allora che decisi di sbarcare sulla famosa piattaforma dedicata alla condivisione di contenuti audiovisivi Youtube. In questo modo tramite i social media avevo l’opportunità di sponsorizzare il mio blog attirando un numero maggiore di utenti verso di me. I seguaci delle piattaforme di condivisione conobbero il mio blog successivamente alla mia iscrizione. Fui così in grado di aumentare il numero di visitatori del mio blog in poco tempo. Allo stesso modo riuscii a far iscrivere gli utenti storici del mio blog ai miei social media.
Ho sempre creduto nei miei progetti facendo di tutto per poterli realizzare. Non sono diventato un blogger a caso, giusto per passare il tempo libero. Ero realmente desideroso di creare una comunità che ruotasse intorno ai miei contenuti. Ad oggi posso dire in parte di esserci riuscito, ma non mi sento certamente arrivato. Il segreto di questo lavoro è la fame di risultati. Il rischio di cullarsi sugli allori è dietro l’angolo, perciò occorre rimanere sempre umili, anche quando i numeri sono decisamente alti.
Se c’è una cosa che ho imparato in questi anni gestendo un blog personale e delle piattaforme di condivisione è che il pubblico tende a stancarsi abbastanza in fretta se non viene stimolato nel migliore dei modi.
Il mio consiglio dedicato a coloro che desiderano intraprendere questo percorso è quello di portare sulle piattaforme contenuti sempre nuovi e originali. Eviterei il ”copia e incolla”, poiché le persone che ci seguono con tanta ammirazione non andrebbero prese in giro. Noi blogger dobbiamo tutto al nostro pubblico, perciò è preferibile impiegare più tempo per creare un contenuto originale piuttosto che pubblicare articoli o videoclip la cui struttura non è partorita dalla nostra mente.
Veniamo ora all’aspetto più tecnico dell’essere blogger.
Chiaramente si deve puntare alle tecnologie più avanzate, dal momento che il nostro lavoro avviene interamente davanti al PC.
Io mi sono affidato fin dal mio esordio al migliore vps hosting in Italia presente sulla seguente pagina web: https://hualma.it/hosting-vps/
Qui potrete trovare numerose informazioni riguardo il server.
Vi consiglio vivamente questo strumento, visto che sono stato tra i primi in Italia a utilizzarlo per la mia attività di blogger e vi posso assicurare che i vantaggi ottenuti dall’impiego del software in questione sono molteplici.